Le quadrature e gli spazi minimi per ottenere l'abitabilità

Requisiti minimi di abitabilita'

Una attenta progettazione di interni deve attenersi scrupolosamente ai dettami del regolamento edilizio vigente.

Esistono dei requisiti minimi per rendere abitabile la casa e gli ambienti in essa contenuti.
l’Altezza minima della casa deve essere non inferiore  2,70 m per gli ambienti in cui si soggiorna e si dorme.
L’altezza minima  puo’ essere inferiore ma mai meno di 2,40 m per i  corridoi, i disimpegni, i bagni, e i ripostigli.
In caso di abitazioni al di sopra di 1000 mt  sul livello del mare ( la classica casa in montagna o alta collina  l’altezza minima puo’ essere ridotta a 2,55 m.
Esistono poi delle superfici minime per abitante della casa: 14 mq per ciascuno dei primi 4 abitanti e 10 mq per ciascuno dei successivi. Ne deriva che se il nucleo famigliare e’ di 5 persone la casa non dovra’ avere una metratura inferiore di 66 mq.
Le Superfici minime  per le camere da letto differiscono a secondo dei posti letto in camera: 9 mq per letto singolo e  14 mq per letto matrimoniale o doppio
La Superficie minima per il soggiorno deve essere di almeno 14 mq.

Nel caso l’unita’ abitativa sia un monolocale la superfice minima deve essere di 28 mq compresi il bagno e la cucina per un alloggio per una singola persona e di 38 mq per due persone.

Nelle camere da letto,in cucina  e nel soggiorno  c’e’  l’obbligo di avere almeno una finestra apribile  che abbia una quadratura  di almeno 1/8 della superficie del
pavimento.
E’ possibile in alcuni casi  realizzare il bagno e la cucina senza finestra  ma con l’obbligo di realizzare un  impianto di
aspirazione che cambi l’aria almeno 5 volte in un ora (5 volumi/h) Questo anche quando la cucina e’ inserita nel soggiorno con finestra che soddisfa i requisiti sopraindicati.

E’ ovvio che in ogni abitazione deve esserci almeno un bagno con  vaso, bidet, lavabo, doccia o vasca da bagno

3 comments

  • Visit site
    dicembre 24, 2015 7:25 amPosted 5 months ago
    Elio

    salve , sto cercando una prima casa da comprare nei dintorni di Roma , ne avrei trovata una di mio gusto , un casolare di campagna completamente ristrutturato composto da 6 appartamenti 4 al piano terra con giardino e 2 al primo piano con tetto. Quello scelto da me è al primo piano di mq 82 le uniche mie incertezze sono che le altezze del soffitto partono dai muri perimetrali con 2,40 mt con un max centro tetto di 2,85 mt.
    la mia domanda è…..sono i requisiti minimi di abitabilità ?

    Rispondi
  • Visit site
    dicembre 11, 2015 2:34 pmPosted 5 months ago
    MARIO

    Salve, ho bisogno di un aiuto.
    Abito in pieno centro a Cremona a piano terra all’interno di un palazzo di due piani. La struttura non e’ storica ma bene tenuta e restaurata negli ultimi anni.
    E’ segnata al catasto e presso gli uffici comunali.
    Le altezze delle stanze sono le seguenti: CUCINA 2,55m ; camera da letto 2,45m ;
    Bagno 2.38m senza finestra ma solo con ventola ; e la Cameretta 2.38m
    Siccome e’ la prima volta che prendo casa a Cremona e cio’ mi sembra strano che sia cosi’ basso. Ma sono parametri per uso abitativo?
    Inoltre ho problemi di muffa a diverse pareti della Camera da letto e forte umidita’ nelle altre stanze.
    Potete darmi qualche aiuto?

    Rispondi
    • Visit site
      dicembre 12, 2015 11:41 amPosted 5 months ago
      Gianni (Author)

      Le altezze descritte non consentono di ottenere un certificato di abitabilità.
      Inoltre non è possibile soggiornare in ambienti che non hanno il giusto rapporto Aereoilluminante. La persistenza di muffe è indubbiamente pericolosa per la salute.

      Rispondi

Leave your comment

Your Name: (required)

E-Mail: (required)

Website: (not required)

Message: (required)

Send comment