decorazione casa

Ristrutturare con Whatsapp

 

Tranquilli signori, niente di fantascientifico o di impossibile.  Stiamo parlando di utilizzare una tra le applicazioni di messaggistica istantanea più diffuse al mondo, whatsapp, per organizzare al meglio la ristrutturazione del vostro immobile.

Vi spiegheremo come noi della Covertec ci serviamo di questo mezzo da ormai un paio d’anni per facilitare la comunicazione e migliorare la ristrutturazione del vostro immobile.

È tutto molto semplice, creiamo un gruppo whatsapp con tutti i soggetti interessati alla ristrutturazione, vale a dire il responsabile dell’impresa, il responsabile della progettazione e i proprietari dell’appartamento/ufficio/negozio da ristrutturare.  Attraverso le comunicazioni sul gruppo abbiamo la possibilità di far sapere a tutti i diretti interessati cosa sta succedendo sul cantiere, se c’è bisogno di qualcosa in particolare, o se magari è necessario fare una scelta di carattere estetico  piuttosto che tecnico sul momento. Direte voi che tutto ciò si potrebbe fare anche attraverso una semplice telefonata.

E invece no, come sapete tutti, whatsapp permette oltre all’invio di messaggi,l’invio anche di immagini, video e documenti in modo immediato ed istantaneo. Inoltre utilizzando tale strumento i clienti hanno la possibilità di inviarci, già in fase progettuale, foto ed immagini di tutto ciò che a loro piace e che vorrebbero veder inserito nel loro futuro appartamento. È capitato che un cliente avesse visto un controsoffitto particolare e che volesse far ricreare qualcosa di simile nel proprio appartamento. Come fare se non ha un’immagine come riferimento? Non sempre si trova il cliente perfetto che riesce a farti capire i suoi gusti senza un’immagine. Inoltre può essere utile per la scelta delle finiture. Spesso capita che il cliente resti colpito da qualcosa che ha visto per strada,o a casa di un amico come un pavimento particolare, piuttosto che un radiatore di design ma che in quel momento non abbia la possibilità di chiedere a qualcuno informazioni a riguardo di quel prodotto. Forse sarà difficile recuperare il nome dell’azienda che produce quel prodotto, ma sicuramente con un’immagine di  riferimento sarà più facile per noi capire la richiesta del cliente. Whatsapp permette che questo scambio comunicativo tra progettista, impresa e cliente avvenga nella maniera più immediata possibile.

L’uso di questa applicazione è utile anche in fase di esecuzione dei lavori. Nei casi in cui il cliente non ha la possibilità di essere tutto il giorno, tutti i giorni, in cantiere e c’è da scegliere la posizione precisa di un radiatore, piuttosto che degli accessori del bagno, basta un click. A quel punto infatti basta inviare una foto delle possibili soluzioni ed attendere l’immediata risposta del cliente.

Inoltre le conversazioni su whatsapp possono essere salvate,e si sa come sempre “verba volant, scripta manent”. Invece con whatsapp le conversazioni intercorse alla fine possono essere salvate restano un valido documento a cui è possibile fare ricorso per la verifica delle scelte effettuate.  

In fondo basta solo scaricare una facile applicazione per vedere realizzata una casa proprio come nei vostri desideri.

 

il particolare: la differenza che fa la differenza

 

 

Come si riconosce un abito sartoriale? Come si riconosce un buon piatto? Come si riconosce un appartamento ben fatto? Sono i dettagli che fanno la differenza!

Nel caso di un abito quello che lo rende di qualità è senz’altro il tessuto, la foggia, ma sono i dettagli che gli danno quel tocco in più, come la scelta di una cucitura a vista piuttosto che la forma delle asole. Nel mondo del cibo la qualità dei prodotti è importante, anche l’aspetto con cui si presenta ma è il sapiente accostamento dei sapori il dettaglio che rende un piatto un prodotto da gourmet.

E nel mondo dell’architettura d’interni? È ovvio che anche qui di fondamentale importanza per il valore di unappartamento  sono senz’altro l’utilizzo di materiali di qualità congrui alla loro funzione, l‘utilizzo sapiente degli elementi strutturali, una corretta posa in opera, ma alla base di tutto ci deve essere un buon progetto che tenga conto di tutti i dettagli, perché sono le piccole cose che rendono un prodotto di pregio.

Un buon progettista deve pensare a tutto, occuparsi di ogni intervento, dal primo tramezzo abbattuto all’ultima tessera di mosaico del rivestimento, dal tracciato degli impianti al telaio dell’infisso. Sarà l’attenzione e la cura per i dettagli a fare la differenza: il consiglio sulla scelta della fuga delle piastrelle, il corretto accostamento di materiali diversi, l’illuminazione scenografica, il piccolo intervento artistico da inserire tanto su una porta di ingresso quanto nella posa del parquet, o piuttosto l’utilizzo inaspettato del cartongesso. È sui dettagli che cade lo sguardo e saranno proprio quei particolari a dare un carattere distintivo al vostro appartamento.

Che tristezza la monotonia!

Di seguito vi mostriamo una piccola selezione dei “dettagli che hanno fatto la differenza” nei progetti della Covertec

 

Parato bagnato? Parato fortunato!

 

Indecisi sulle piastrelle di rivestimento del bagno? E se ci mettessimo un parato?

Non stiamo scherzando, vi stiamo davvero proponendo un parato nel bagno!

Il prodotto di cui stiamo parlando è il WET SYSTEM™  della Wall&decò, una guaina impermeabilizzante ma dall’ aspetto decorativo. Può essere applicata sulla superficie muraria esistente, ma anche direttamente sulle piastrelle già presenti nel bagno. Ha uno spessore così esiguo, massimo 1,5 mm, che  non darà problemi di posa.

Qualità ancora più importanti sono quelle relative alla resistenza all’acqua, all’umidità, nonché ai detersivi per uso domestico, non ingiallisce e resiste all’abrasione. L’innovativo rivestimento ha anche una rapida installazione, caratterizzata da tre semplici passaggi quali la stesura del primer protettivo, quella successiva dell’adesivo specifico e infine il vero e proprio parato innovativo.

È perfetto da usare nei bagni, nei centri benessere, nelle palestre, ma è utile anche nelle cucine; insomma che cosa chiedere di più ad un parato?

Le collezioni WET SYSTEM™  propongono un’ ampia varietà di temi tra cui scegliere, da quelli un po’ più classici, anche un po’ barocchi, a quelli più moderni e geometrici, ma anche soggetti artistici o rustici, c’è l’imbarazzo della scelta!

 

Accessori bagno flessibili

Questione d’attrazione

 

Hai un bagno un po’ noioso? Sei stanca degli spazi troppo definiti e rigidi? Ami gli ambienti flessibili?

Ora anche il bagno può diventare uno spazio duttile e dinamico, è solo questione di attrazione!

Sono infatti sul mercato alcuni accessori bagno che grazie a pannelli magnetici vi permetteranno di modificare la loro posizione ogni volta che volete, a seconda delle vostre esigenze o del cambio di gusto del momento.

Si tratta di vari accessori, dal porta-rotoli ai porta-asciugamani, dallo specchio alle mensole, deciderete voi a vostro piacimento dove spostarli, rendendo il vostro bagno ogni volta nuovo ed originale.

Ovviamente esiste una portata massima definita nella scheda tecnica degli elementi che vi garantisce che ogni elemento resti ben saldo al pannello e che quella boccetta di profumo così particolare che avete messo in bella mostra, sulla mensola magnetica appena spostata, non cada frantumandosi in mille pezzi.

A noi questa flessibilità “attrae”, e a voi?

 

L'ingresso in casa

Il primo ambiente che visitiamo in una casa e’ il suo ingresso.E’ il primo impatto per l’ospite, per noi che entriamo nella nostra casa e al momento dell’uscita da essa sicuramente tutti i giorni per andare al lavoro spesso trafelati ed in ritardo.Quindi rappresenta il punto di passaggio che inevitabilmente ci fa compiere delle azioni abitudinarie ,come liberarsi della borsa, alleggerire le tasche, lasciare al solito posto le chiavi della macchina, sistemarsi il soprabito, e fare gli ultimi ritocchi al nodo della cravatta.Per le donne invece rappresenta il luogo “difficile” dove la frase classica uscendo dalla porte e’ ” Non ho piu nulla da mettermi!!” ammirando il vestitino comprato il giorno prima!
Insomma il tanto “trascurato” ingresso diventa invece un fondamentale momento di funzionalita’ ed estetica!
C’e’ da dire inoltre che lo spazio riservato per questa zona della casa e’solitamente limitato a pochi mq e quindi la sua progettazione deve essere necessariamente accurata
Qualsiasi sia l’orientamento estetico della casa , vi sono degli oggetti di arredo che un ingresso deve avere:

La Cappottiera

La cappottieraSe le metrature a disposizione lo consentono sarebbe fondamentale una cappottiera!
Solitamente si sfrutta un angolo esistente in prossimita’ della porta di ingresso o lo si crea ad Hoc!
Nella cappottiera potremo inserire tutti i soprabiti , gli zaini della scuola dei figli, la borsa del lavoro.
Sfruttando poi lo spazio in altezza sara’ possibile creare anche un vano superiore dove per esempio sistemare le valige, o altri elementi ingombranti che vengono usati piu’ raramente.

Spesso e’ possibile abbinare alla cappottiera  una parete attrezzata  con libreria a giorno per dare movimento , estetica e funzionalita’.

 

 

 

 

 

 

 

 

Lo specchio

DSC_0023_600x902

Riprendendo i discorsi prima fatti sull’occhiata al proprio aspetto prima di uscire risulta fondamentale una specchiera: Puo’ essere appoggiata alla console o appesa alla parete e contribuisce ad ingrandire l’ingresso con l’effetto del riflesso delle pareti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La decorazione

Vetro decorato con nomi in hindi

 

 

Importante e’ l’illuminazione :Solitamente l’ingresso non ha finestre nelle immediate vicinanze a meno che non si progetti un Loft o un appartamento OPEN

Si potra’ sfruttare la luce naturale che  che proviene da un ambiente vicino con una vetrata anche decorata.Se vi piace l’originalità’ e mettere un po di mistero si possono inventare anche decori con caratteri esotici.Nella foto il vetro e’ stato decorato con i nomi tradotti in Hindi degli abitanti della casa e  al centro il beneaugurante fiore di loto.